Save Art, Save Identity for Ukraine

Save Art, Save Identity for Ukraine

E’ fondamentale salvaguardare in ogni conflitto i monumenti, le opere d’arte, i libri, gli archivi ecc. che costituiscono il patrimonio culturale di un Paese. 

Per questo, a marzo 2022, è nato Save Ukraine Art 22, un progetto mirato a supportare i musei ucraini impegnati a proteggere le opere delle proprie collezioni. In particolare questa iniziativa parte da Leopoli, il cui centro storico è stato inserito nell’elenco dei Patrimoni dell’Umanità dell’UNESCO, per poi raggiungere altre città come Charkiv.

L’obiettivo di Save Ukraine Art 22 è raccogliere materiali e apparecchiature in grado fornire la protezione adeguata alla conservazione, allo spostamento e all’archiviazione delle opere d’arte.
L’iniziativa ha preso il via dalla collaborazione di Lucio Gomiero con Marco Gallipoli, italiano residente a Leopoli, e sua moglie Ustyna Soroka, figlia dell’artista Bohdan Soroka, la quale ha da subito coinvolto Ihor Kozhan, direttore del Museo Nazionale Andrey Sheptytsky di Leopoli e Taras Voznyak, direttore della Galleria Nazionale delle Arti di Leopoli e coordinatore della rete di musei di Leopoli (http://lvivgallery.org.ua/museums).

Nel video l’appello di Taras Voznyak.

https://saveukraineart22.org/wp-content/uploads/2022/03/video_ukraineart22.mp4

“Sono il direttore generale della Galleria Nazionale delle Arti di Leopoli. Vista la guerra, vorrei esprimere le nostre esigenze in caso di aggravamento o possibile evacuazione degli oggetti del museo. Data la situazione dell’Ucraina e per preservare dalla distruzione il Sito Patrimonio dell’Umanità, abbiamo bisogno dei materiali di imballaggio resistenti all’umidità e al fuoco, nonché deumidificatori e umidificatori per mantenere la temperatura e un’umidità adeguata durante lo spostamento degli oggetti”.

A Save Ukraine Art 22 possono contribuire privati, aziende e istituzioni, tutti coloro in grado di fornire gratuitamente il materiale elencato.

La squadra di Save Ukraine Art 22

Oltre a Lucio Gomiero e Marco Gallipoli, contribuiscono gratuitamente all’iniziativa offrendo la loro preziosa consulenza tecnica: Demetrio Paparoni, accademico italiano e curatore artistico, e Gabriella Belli, direttrice dei musei di Venezia.

Il team del progetto comprende anche una rete di manager, imprenditori, istituzioni, università, media che contribuiscono alla sua diffusione in tutta Italia: Mario Mantovani BO, Carlo Bagnoli VE, Alberto Baban PD, Francesco Palumbo FI, Federico Frattini MI, Chiara Squarcina VE, Gabriel Fanelli UD, Benno Albreicht VE, Luca Vignaga VI, Chiara Visentin TV, Paolo Sartorello TV, Filippo Fusi FI, Roberto Corciulo UD, Vera Mantegoli VE, Michele Gomiero TV, Filiberto Zovico PD, Stefano de Martin UD, Paolo Fantoni UD, Luca Massardi MI, Anna Del Bianco TS, Rossella Bianchi TV, Dario Donato MI,  Raffaella Cagliano MI, Paolo Tramonti PD, Desirèe Maida MI, James Iman Londra, continua…

Come procederà il progetto

In una prima fase più emergenziale, di messa in sicurezza sul posto, Leopoli potrebbe fare da HUB per l’invio ad altre città di materiali ed attrezzature. Successivamente, si prevederà anche l’organizzazione di mostre in Italia con opere messe temporaneamente in salvo e il supporto al restauro attraverso il contributo gratuito di competenze tecniche e materiali”.

Materiali e apparecchiature richieste

L’elenco di materiali e delle apparecchiature richiesti è il seguente:

  1. Materiali per proteggere e nascondere le opere, specialmente tessuti impermeabili e ignifughi, custodie di metallo per la protezione permanente:
    • TESSUTO NON TESSUTO TIVEK 1623E (ex 1622E) Bianco 41gr (rotolo 50mt xh.1,52 mt)
      (Tessuto speciale in polietilene).
    • Stoffa anti batterica per coprire i quadri 
    • IMBALLI in Ethafoam (una schiuma in polietilene espanso estruso non reticolato la cui caratteristica principale è l’elevata resistenza agli urti).
  2. Materiali per la conservazione:
    • Beva 371 film            
    • Carta giapponese
    • Carta anti ossidante 
    • Colla di coniglio
    • Paraloid B-72             
    • Tessuti per proteggere le sculture
  3. Supporto nella documentazione, digitalizzazione e nell’inventario delle collezioni (software Microsoft Windows 365, Microsoft Office 365, hard discs);
  4. Dispositivi per scannerizzare monoscritti e libri stampati antichi (fotocamera “Sonny Alpha” etc.) –– attrezzature speciali per la conservazione di oggetti di carta (Disegni e incisioni, antichi manoscritti, libri stampati antichi);
  5. Dispositivi per la climatizzazione (purificatori-umidificatori o deumidificatori)
  6. DATALOGGER della serie HLX9100 (registratori di temperatura ed umidità): hanno sensori ad alta precisione per la misurazione della temperatura e/o dell’umidità.

Se pensate di avere materiali o apparecchiature non indicate qui, ma che svolgano funzioni analoghe, vi suggeriamo di mandarli.

Attenzione

Questo elenco tiene conto delle necessità di base e potrebbe essere ulteriormente ampliato. Se pensate di avere materiali o apparecchiature non indicate qui ma che, sulla base delle vostre competenze, svolgano funzioni analoghe, non esitate a inviarlo.
L’invio deve essere effettuato presso uno dei depositi logistici della Ceccarelli Group (Udine, Padova, Milano e Firenze) che gratuitamente si è attivata per il trasporto e la consegna dall’Italia alla Romania.

Quando saranno recapitati i materiali?

Ci proponiamo di consegnare i materiali nel più breve tempo possibile, ma è indubbio che in Ucraina la situazione è molto complicata e anche gli aiuti istituzionali sembrano lenti rispetto alle urgenze del Paese.
Cercheremo di tenervi aggiornati tramite questo sito.
Purtroppo non avremo il tempo di rispondere a tutti, ma se lo ritenete importante potete scrivere a:

Marco Gallipoli <info@marcogallipoli.com>, Lucio Gomiero <lgomiero@libero.it  

Grazie per il vostro aiuto.

Un grande grazie.

Lucio Gomiero e il team del progetto
“SaveUkraineArt22”, “Save Art, Save Identity for Ukraine


Le ultime novità

Torna su
Exit mobile version

Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per ottimizzare la navigazione.
Per informazioni sui cookie utilizzati in questo sito visita la nostra pagina Privacy e Cookie Policy.

%%footer%%