ustyna-sokova

Venezia in prima linea per salvare le opere d’arte in Ucraina

Grazie all’iniziativa “Save Ukraine Art 22” già arrivato un primo tir a Leopoli, un secondo è in partenza
di Lucia Cappelletti, TGR 3 Veneto

È nata con un appello via Internet l’iniziativa “Save Ukraine Art 22”. Una catena di solidarietà che nel giro di poco tempo ha messo insieme istituzioni, associazioni e aziende italiane che hanno già inviato a Leopoli un tir carico di materiali necessari per proteggere le tante opere d’arte minacciate dalle bombe russe. Venezia è in prima linea in questa scommessa con Ca’ Foscari, Iuav e la Fondazione Musei Civici.

Anima del progetto l’italiano Marco Gallipoli e sua moglie Ustyna Soroka, figlia di uno dei più celebri artisti contemporanei ucraini e appassionato collezionista di arte antica. 

Nel servizio di Lucia Cappelletti, montato da Vito Spalluto, le interviste a Lucio Gomiero, manager e docente Università Ca’ Foscari Venezia, Ustyna Soroka, docente Istituto d’Arte Leopoli Ucraina, e a Maria Cristina Gribaudi, presidente Fondazione Musei Civici Venezia

Leggi e guarda la notizia completa:
https://www.rainews.it/tgr/veneto/articoli/2022/05/ven-Venezia-in-prima-linea-per-salvare-le-opere-arte-in-Ucraina-745b77ee-0f7a-4f5f-ba5e-537aeb6b95c7.html

Torna su
Exit mobile version

Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per ottimizzare la navigazione.
Per informazioni sui cookie utilizzati in questo sito visita la nostra pagina Privacy e Cookie Policy.

%%footer%%